Sognando il Giappone

Tanka

Posted on: giugno 18, 2008

Letteralmente “poesia breve” è un componimento poetico d’origine giapponese di 31sillabe. Nato nel V secolo d.C.. Nel corso dei secoli non ha subito variazioni grazie alla pratica ininterrotta. Dal XII secolo, i primi tre versi iniziarono a essere usati come un poema, dando vita all’haiku. La prima raccolta di tanka in un’antologia, il Man’yoshu, risale solo nell’ottavo secolo.

La tanka è una breve poesia di 5-7-5-7-7-7 (31) sillabe in cui l’autore esprime i propri sentimenti; è principalmente divisa in due parti: i primi tre versi formano il kami no ku (la strofa superiore), mentre gli ultimi due lo shimo no ku (la strofa inferiore); le due parti devono produrre un effetto contrastante.

È molto diffuso e praticato in Japan sia da letterati, sia da gente comune. Ancora adesso l’imperatore indice annualmente una competizione per il miglior tanka dell’anno, fornendo il tema a cui attenersi.

Questo genere poetico è stato praticato anche da autori occidentali.

Fonte wikipedia.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: